Mantenere un'abbronzatura al TOP: ecco come!

Mantenere un'abbronzatura al TOP: ecco come!

Ormai è inutile scappare, l'autunno è arrivato e ha riportato con sé la vita di sempre con la solita routine, il lavoro, meno tempo libero e anche (purtroppo) un po di cattivo tempo.

Se siete appena tornate dalle vacanze, o vi siete comunque conquistate un corpo abbronzato e tonico durante quest’estate, sarebbe chiaramente un peccato buttare all'aria tutto con la prima domenica passata in casa a causa del maltempo.

Niente paura! Ecco qui alcuni consigli per mantenere un abbronzatura al top, se non proprio intensa e dorata come nel bel mezzo dell’estate, ma perlomeno non vi fa fare un salto dal color mogano al bianco latte in un battibaleno!

Per prima cosa cercate di mantenere la dieta che avete seguito prima e durante l’estate per favorire il colorito della pelle, quindi sì a frutta e verdura in abbondanza come carote, pomodori, frutti rossi, frutti di bosco (preziosi antiossidanti e curativi) frutta secca ed olio d’oliva che apportano all'organismo l’utilissima vitamina B; cercate inoltre di mantenervi idratate bevendo almeno due litri d’acqua al giorno per evitare un'eccesiva secchezza della pella e quindi la perdita del colorito tanto desiderato.

mantenere l'abbronzatura

Forse non lo sapevate, ma l’acqua calda favorisce la desquamazione, quindi è meglio preferire la doccia con l’acqua tiepida e levigante, abbinata ad un bagnoschiuma tipo gel o olio grazie ai quali la pelle rimane elastica e morbida.

Un ulteriore consiglio è quello di spalmarsi su tutto il corpo un olio rigenerante prima di mettersi sotto il getto d’acqua in modo da creare una barriera protettiva per la cute.

 

Quando vi asciugate ricordatevi di evitare, se possibile, lo sfregamento con l’asciugamano, ma di tamponare delicatamente la pelle: la pelle morta si rimuove facilmente quindi è meglio ritardare questo processo.

 

Utilizziamo spesso una crema idratante per mantenere vivo lo strato di pelle abbronzato, altrimenti con il primo accenno di secchezza cutanea, si inizieranno a perdere le cellule abbronzate.

Il burro di karité può essere un buon alleato per l’idratazione, infatti è ricco di vitamine e di sostanze nutritive per la pelle.

mantenere l'abbronzatura

Anche l’uso di prodotti a base di alcool può inaridire la pelle, infatti sarebbe consigliabile l’uso, fino all’autunno, di creme agli olii essenziali o acque profumate.

Comunque settembre non vuol necessariamente dire nuvole e piogge: approfittate in ogni momento degli ultimi raggi di sole, in pausa pranzo, nel weekend o quando potete, cercate di mantenere l’abbronzatura il più possibile!

C’è anche da dire che il processo dell’abbronzatura è assolutamente naturale e non è che una sorta di protezione che la pelle usa per proteggersi dal sole: è bene perciò che sia davvero stagionale e non duratura tutto l’anno, per non rischiare di fare invecchiare la nostra pelle prima del solito, seccandola e rovinandola, dandoci anche un colorito arancione che non è del tutto normale.

mantenere l'abbronzatura

Buona estate,

Cris 

 

Vai all'articolo precedente:Un occhio alla salute in vacanza: otto errori da evitare!
Vai all'articolo successivo:Subito purificate con le bevande detox!
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image